Vaccinazioni

La vaccinazione antirabbica (animali sopra i 3 mesi di età, D.L. 633/96), nel territorio italiano è obbligatoria: nelle regioni Veneto e Lombardia, le autorità competenti possono rendere obbligatoria tale vaccinazione nelle zone che sono eventualmente esposte al rischio del contagio, dovuto alla presenza della “rabbia silvestre” nei paesi esteri confinanti e nel territorio nazionale.

Nella regione Friuli Venezia Giulia, esiste il precontagio dei cani che si trovano esposti al rischio di tale infezione.

Per quanto concerne la normativa delle province autonome di Trento e Bolzano le autorità sanitarie competenti, previa autorizzazione del ministro della sanità, possono disporre l’obbligo della vaccinazione antirabbica ove ricorrano motivi epizootologici.

Essendo comunque molto complessa la legge che regolamenta la vaccinazione contro la rabbia silvestre per qualsiasi dubbio o chiarimento a tal proposito rivolgetevi al vostro medico veterinario.